09.05.2016

Successo per la missione commerciale di buyers tedeschi in occasione di Vinitaly

La cinquantesima edizione di Vinitaly, conclusasi il 13 aprile 2016, ha chiuso i battenti registrando numeri da record: 130.000 operatori provenienti da 140 nazioni differenti hanno visitato gli stand di 4100 espositori fra aziende e cantine.

Già da molti anni la fiera Vinitaly gioca un ruolo molto importante per gli acquirenti tedeschi che intendono stabilire nuovi rapporti commerciali con le aziende italiane nel settore vinicolo.

Anche quest’anno, la Camera di Commercio Italo-Tedesca di Monaco e Stoccarda, in collaborazione con FederBio e Veronafiere, ha organizzato una missione commerciale a Vinitaly della durata di quattro giorni, volta a promuovere il vino biologico. L’iniziativa ha visto la partecipazione di 24 buyer tedeschi che hanno avuto l’opportunità di entrare in diretto contatto con imprenditori italiani del mondo vinicolo e di partecipare a seminari dedicati interamente al vino biologico. Come per le scorse edizioni, le cantine italiane sono state chiamate a rappresentare le diverse regioni d’Italia, offrendo agli acquirenti tedeschi la possibilità di assaggiare i propri vini.

Gli operatori tedeschi hanno fornito un feedback assolutamente positivo sia a proposito della manifestazione veronese sia per quanto riguarda la gestione della missione commerciale.

In conclusione, Vinitaly si conferma un’ottima opportunità per i commercianti tedeschi che operano nel settore vinicolo, di conoscere e degustare le diverse tipologie di vino biologico e anche un’occasione per stabilire nuovi contatti commerciali con nuovi possibili fornitori.

Maggiori informazioni sulla fiera Vinitaly

I nostri partner