09.12.2014

L´importanza del porto di Trieste per l´economia della Germania meridionale

Nell'ambito delle attività della Camera di Commercio Italo-Tedesca, volte a favorire il dialogo tra operatori della logistica italiani e tedeschi sul tema delle possibili collaborazioni per un miglior collegamento tra le infrastrutture logistiche a Nord e a Sud delle Alpi, si è svolto il 12 novembre 2014 un evento di presentazione del Porto di Trieste presso la IHK Akademie di Monaco di Baviera. Nell'arco di questa giornata i principali operatori logistici del Porto di Trieste hanno avuto occasione di presentare le loro attività e le loro nuove prospettive, grazie a presentazioni informative contenenti attuali dati e azioni operative e strategiche.

La manifestazione si è conclusa con l'organizzazione di incontri B2B mirati tra gli operatori delle 2 nazioni, momento fondamentale per intrecciare nuovi e proficui contatti.

Situato nel cuore dell’Europa, nel punto d’incontro fra le rotte marittime e i corridoi europei, Adriatico-Baltico e Mediterraneo, il Porto di Trieste è un hub internazionale di snodo per i flussi dell’interscambio terra-mare che interessano il dinamico mercato del Centro ed Est Europa.

L’intensificarsi degli scambi commerciali e del traffico marittimo tra il Far East e l’Europa, nonché l’allargamento ad Est dell’Unione Europea hanno rilanciato la centralità dell’Alto Adriatico e hanno aperto a Trieste rinnovate possibilità di crescita e sviluppo. In questo quadro Trieste gioca un ruolo decisivo su due distinte catene logistiche: i collegamenti marittimi intercontinentali a lungo raggio e le relazioni a corto-medio raggio intra-mediterranee. L’incontro tra gli assi strategici TEN-T delle “Autostrade del mare del Mediterraneo Orientale” e i corridoi europei Adriatico-Baltico e Mediterraneo determina la crescita dell’intermodalità e lo sviluppo di soluzioni innovative nel campo della logistica e dei trasporti.

I nostri partner