I nostri uffici saranno chiusi dal 12 fino al 18 agosto 2019.

08.04.2013

La fabbrica a MECSPE guarda al futuro

Esito positivo per la dodicesima edizione di MECSPE, la fiera internazionale delle tecnologie per l’innovazione che si è da poco conclusa presso i padiglioni di Fiere di Parma e che ha saputo coniugare le esigenze di espositori e visitatori mostrando il concetto di “fabbrica del futuro”, ovvero di un’impresa che deve essere intelligente, automatizzata, informatizzata e altamente funzionale. MECSPE tornerà per la tredicesima edizione dal 27 al 29 marzo 2014.

Una manifestazione che, con i suoi mille espositori, si conferma come un appuntamento all’insegna del dinamismo, dell’internazionalizzazione, dell’elevata qualità tecnologica dei contenuti e in grado di dare una risposta concreta alle esigenze degli imprenditori e dell’industria manifatturiera italiana. Aziende, centri di ricerca, associazioni e università, attraverso l’esposizione e l’organizzazione di iniziative realizzate ad hoc, hanno espresso il meglio dal punto di vista tecnologico e di innovazione riscontrando il parere positivo degli espositori giunti numerosi non solo dall’Italia ma anche dall’estero.

In particolare, la dinamicità di MECSPE emerge soprattutto nelle iniziative che vedono l’utilizzo di macchine in funzione - aspetto a cui Senaf, l’ente organizzatore della manifestazione, attribuisce un ruolo determinante per il successo della manifestazione - e che hanno dato la possibilità ai visitatori di “toccare con mano” tutte le soluzioni innovative per migliorare la produzione della propria azienda. Durante i tre giorni di manifestazione gli imprenditori hanno potuto infatti assistere alle iniziative realizzate ad hoc come le Unità dimostrative dal Progetto all’Oggetto e le Isole di Lavorazione. Le prime hanno messo in scena la creazione di un oggetto originale dalla sua progettazione sino alla sua realizzazione e sono dedicate a diversi settori come il motorsport, l’arte e l’aerospazio. Le Isole di lavorazione, invece, sempre con macchine funzionanti, hanno sviluppato particolari temi di lavorazione nell’ambito delle materie plastiche e della meccanica per settori come l’aerospace, l’automotive, il medicale e il settore dentale.

Nelle Piazze dell’eccellenza i protagonisti sono il prodotto finale e l’innovazione di settore: in questi spazi si è mostrato il meglio della produzione, dell’expertise e della capacità di ‘fare ricerca’ del made in Italy in ambiti molto diversi, come il motorsport e la progettazione industriale con un occhio attento per le tematiche del design; l’innovazione nei processi di lavorazione e trattamento superficiale dei metalli e delle leghe; l’ottimizzazione dei processi e dei cicli produttivi aziendali attraverso innovazioni tecnologiche, il rapid manufacturing, la tecnologia RFID e la simulazione tramite software.
“MECSPE nasce per promuovere l’innovazione tecnologica all’interno del comparto della meccanica e della subfornitura, un segmento fondamentale per l’industria manifatturiera – racconta Maruska Sabato, Project manager di MECSPE –. Da una nostra rilevazione interna abbiamo notato come diventi sempre più apprezzata la soluzione delle cosiddette reti di impresa: uno strumento che permette alle aziende di condividere esperienza e know how, rafforzando ulteriormente la propria posizione sui mercati. E proprio per dare risposta a questo bisogno informativo che, nell’ambito della nostra manifestazione, scambio di competenze, formazione ed internazionalizzazione, sono stati i driver dell’organizzazione della manifestazione”.
In quest’ottica risulta particolarmente interessante l’area dedicata alla tutela della proprietà industriale, dove professionisti hanno messo a disposizione delle aziende una consulenza gratuita in materia di marchi e brevetti.

Per quanto riguarda la parte formativa, oltre ai numerosi convegni e workshop, quest’anno MECSPE è stato anticipato dalla prima edizione del Gear Forum, la due giorni di convegni e tavole rotonde dedicata al comparto degli ingranaggi e delle trasmissioni a cui ha partecipato un pubblico molto numeroso. Un evento di portata internazionale, in cui player, utilizzatori finali e fornitori di primo livello hanno avuto l’occasione di confrontarsi sulle applicazione del futuro in ambito degli ingranaggi e delle trasmissioni di potenza.
Anche in questa edizione l’estero ha rappresentato una componete importante, grazie alla presenza di delegazioni di buyer provenienti da Paesi europei ed extraeuropei che vanno ad aggiungersi agli abituali visitatori esteri della manifestazione. Le delegazioni di buyer presenti: Brasile, Corea, Francia, Germania, India, Russia, Serbia, Svizzera, Turchia.

I saloni di MECSPE:
Macchine & Utensili – macchine utensili, utensili e attrezzature; Eurostampi e Plastix Expo – il mondo degli stampi e dello stampaggio; Trattamenti & Finiture – trattamenti e finiture delle superfici; Subfornitura – la più grande fiera italiana per le lavorazioni in conto terzi; Motek Italy – l’automazione, la robotica e le trasmissioni di potenza; Control Italy – la metrologia e la qualità; Logistica – i sistemi per la gestione della logistica, le macchine e le attrezzature.

I numeri dell’edizione 2013
1.000 espositori, 26 isole di lavorazione, 11 quartieri tematici, 10 piazze d’eccellenza, 15 convegni e numerosi momenti di miniconferenze organizzati da aziende, università e istituti di ricerca. Nel 2012 i visitatori sono stati 27.483
 
Per ulteriori informazioni
MY PR
Roberto Grattagliano – Sofia De Stefano
tel: 02-54123452 fax: 02-54090230
e-mail: roberto.grattagliano@mypr.it – sofia.destefano@mypr.it
www.mypr.it
 

I nostri partner