03.02.2017

La Camera di Commercio Italo-Tedesca partner del progetto europeo BIFOCAlps sul tema dell’Industria 4.0

La Camera di Commercio Italo-Tedesca è partner del progetto Europeo denominato BIFOCAlps (Boosting Innovation in Factory Of the future Value Chain in the Alps), all'interno di un partenariato che fa capo al Polo Tecnologico di Pordenone.

Si tratta di uno dei 23 progetti selezionati all'interno del programma Interreg Alpine Space, il cui obiettivo è quello di creare sinergie e collaborazioni con il sistema innovativo presente sul territorio per favorire lo sviluppo delle migliori tecnologie per una manifattura digitale e sostenibile tra partner italiani, sloveni, austriaci, francesi e tedeschi. Tra di essi figurano, oltre alla nostra Camera e al sopracitato Polo Tecnologico di Pordenone, anche l'Università di Udine con il dipartimento di Ingegneria Gestionale, il CNR con il gruppo di automazione industriale, Università e il Parco tecnologico di Lubiana, il Fraunhofer Institut e l'Ateneo di Grenoble.

Il progetto si pone in linea con le strategie di Confindustria per la “trasformazione del tessuto imprenditoriale orientato alla ricerca e all'innovazione”. Le attività riguarderanno inizialmente una mappatura delle Best Practices con riferimento alle tecnologie e alle più avanzate performance dei processi produttivi in un’ottica di Industria 4.0 all’interno dello spazio Alpino con il coinvolgimento degli stakeholder legati al territorio. Il progetto mira inoltre a stimolare la cooperazione e le sinergie tra i principali attori del sistema dell'innovazione della regione Alpina per uno sviluppo sostenibile, intelligente e competitivo della catena del valore del settore manifatturiero verso le pratiche della fabbrica del futuro (FoF).

A causa della globalizzazione molte piccole-medie aziende del settore manifatturiero non riescono infatti a essere competitive sul mercato globale. Questo causa alti livelli di disoccupazione, abbandono degli impianti produttivi, che avrebbero bisogno di nuovi prodotti e processi.

Bifocalps si occuperà di analizzare tematiche collegate all’Internet delle cose, di rapporti uomo-macchina, di robot collaborativi, di trasformazione degli operai in conduttori di processi a misura della domanda per il cliente e di manifattura sostenibile.

La dotazione del progetto, che si propone di fornire anche proposte concrete nei riguardi dei Policy Makers al fine di adottare misure che favoriscano lo sviluppo dell’industria digitale nello Spazio Alpino, è di circa 2 milioni di Euro.

La Camera Italo-Tedesca, che potrà contare su un budget di circa € 140.000,00 , è stata scelta come Partner progettuale in virtù del Network di contatti sia con le istituzioni tedesche che con l’industria e con i centri di innovazione tecnologica tedeschi, tra cui Fraunhofer Institut, con i quali già negli anni precedenti erano state avviate collaborazioni per presentare in Italia alcuni esempi di modelli di trasferimento tecnologico.

Per maggiori informazioni sul progetto:

http://www.alpine-space.eu/projects/bifocalps/en/home

I nostri partner