18.03.2020

Incoming nelle Marche

Buyer internazionali alla scoperta dei vini marchigiani DOC e DOCG

Le Marche sono una regione dal territorio molto variegato, delimitata ad ovest dai monti degli Appennini che si sviluppano poi in  morbide colline fino ad affacciarsi sul lato est sul mare Adriatico. Questa posizione geografica influisce sul clima del territorio, che è fortemente diversificato in base alla vicinanza o meno dal mare e all’altitudine dei rilievi.

Suolo e clima rendono le Marche una regione particolarmente adatta alla viticoltura: si registrano 17.600 ettari di superficie vitata di cui 5% in montagna, 85% in collina, 10% in pianura che portano ad una produzione totale di vini pari a ca. 1.040.000 ettolitri all’anno.

Circa il 60 % dei vitigni coltivati nelle Marche sono a bacca bianca. Particolarmente noto è il Verdicchio, ma si  coltivano anche lo Chardonnay, la Passerina, il Pecorino, il Trebbiano e la Malvasia bianca lunga. Tra i vitigni autoctoni a bacca nera si annoverano il Montepulciano, il Sangiovese, il Lacrima - caratterizzato da una originalissima componente aromatica - e la Vernaccia nera - adatto alla spumantizzazione.

Inoltre, la regione conta ben 15 vini con Denominazioni di Origine, di cui 5 DOCG e 15 DOC.

Lo scorso febbraio ha avuto luogo nelle Marche un incoming internazionale nel settore del vino, che ha visto coinvolti buyer provenienti da diversi Paesi quali Francia, Spagna e Germania. L’evento è stato organizzato in collaborazione con l'Azienda Speciale per il settore agroalimentare della Camera di Commercio delle Marche. ITALCAM si è occupata di interessare e coinvolgere nell’iniziativa selezionati buyer provenienti da tutta la Germania per supportarli nell’arricchire il loro assortimento con vini marchigiani DOC e DOCG.

I buyer che hanno partecipato all’iniziativa - piccoli e medi importatori, proprietari di negozi gourmet e rappresentanti di catene del mondo della ristorazione e hotellerie -  hanno degustato prodotti di altissima qualità provenienti da oltre 50 cantine artigiane di vini di terroir durante i numerosi incontri B2B – business to business - tenutesi in due diverse città marchigiane, Offida situata nella Provincia di Ascoli Piceno e Jesi in Provincia di Ancona.

Tutti i partecipanti internazionali hanno apprezzato le eccellenze enologiche locali riconoscendo l’autenticità e la passione dei produttori locali a loro presentati. “Le Marche e i prodotti della regione non si vendono facilmente in Germania – ha osservato un buyer. Questo viaggio ci ha permesso di conoscere tutta la tradizione e la qualità che si cela dietro le produzioni di questi vini, storie che potremmo raccontare ai nostri clienti”.

Il programma includeva infine un tour guidato della città di Ascoli Piceno e il giro in autobus lungo la Riviera del Conero, una delle principali destinazioni turistiche della regione.

 

I nostri partner